“Per quanto sta in te”: una poesia di Costantino Kavafis

E se non puoi la vita che desideri
cerca almeno questo
per quanto sta in te: non sciuparla
nel troppo commercio con la gente
con troppe parole in un viavai frenetico.

Non sciuparla portandola in giro
in bal├Ča del quotidiano
gioco balordo degli incontri
e degli inviti,
fino a farne una stucchevole estranea.

Precedente "Giura": una poesia di Costantino Kavafis Successivo "Gazzella dell'amore imprevisto": una poesia di Federico Garcia Lorca